Cerca nel blog

lunedì 8 ottobre 2012

VENTO D'AUTUNNO



Sfrigola sui tetti,
delicato, a tratti deciso, spesso violento;
solleva le leggere fronde,
come le tenui gonnelle delle passanti.

Le foglie caduche e ingiallite
paion fazzoletti lasciati cadere con otelliana maestria.

Tutto t’incanta lo sguardo:
quei colori d’autunno,
il tepore dell'aria,
la magia dei tramonti,
la letargia che madre natura sempre impone
poiché non c’è vita se non c’è morte.
e la nebbia tutto avvolge…

Profumo di muschio e di licheni
s’alterna al dondolio dei rami,
scricchiola il tappeto di foglie
sotto il quale già la vita si raccoglie.

Piccoli roditori corrono su e giù presi dalla frenesia
di cotanta abbondanza di cui far scorta,
riempiono le tane di ogni leccornia
per poi dormire chiudendo la porta.

E l’albero maestoso ahimé ormai spoglio,
preferisce dormire
per non guardare nel lago riflesso
le sue grazie esposte e spoglie.

8 commenti:

  1. Stupendi versi... se ne odono le voci, si annusano i profumi.
    Brividi di emozione o per il primo fresco vento d'Autunno?
    Un bacio per TE che sai rendere in poesia qualsiasi immagine.
    Mary

    RispondiElimina
  2. meravigliosa costy......è l'autunno sbocciato in tutto il suo profumo ......un bacio

    RispondiElimina
  3. Bellissima Costy...un inno all'autunno meravigliosamente esposto, ma toglimi una curiosità...l'ultima strofa non parla solamente "di autunno"... o sbaglio?!
    Ciao e buona giornata!
    ...passa da me se ti va...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah Pino...leggila e interpretala a modo duo ma ho pensato agli alberi proprio...so banale da questo punto di vista ^_^
      Certo la visione si può accostare anche all'essere umano che in particolari stagioni della vita si espone a venti impetuosi che lasciano a nudo non solo i sentimenti...
      Passo ben volentieri da te..a dopo

      Elimina
  4. Grazie Costy per questi versi "autunnali"... Un abbraccio.
    ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Ale..un bacio grande ^_^

      Elimina