Cerca nel blog

mercoledì 13 luglio 2011

A MIO FIGLIO...

Finalmente ti vedo, ti sento, ti amo
nove mesi ti ho immaginato
e un caldo giorno di luglio, sei nato

Com’è stato facile volerti bene,
hai fatto il tuo primo vagito
e, io, d’istinto ti ho amato.

Quando poi, per la prima volta,
ti ho cullato,
le mie braccia, timorose di farti male,
hanno preparato per te una culla naturale;

sul mio seno come un morbido cuscino
appoggiava dolcemente la testa, il mio bambino.

Mi hai subito sorriso,
forse sapevi chi ero,
catturando, così, ogni mio pensiero;
ho pianto, ho riso,
una luce intensa illuminava il mio viso,
nulla si può immaginare di più bello
che avere tra le braccia un po’ del tuo cuore,
un fagottino da amare
più dolce del miele, più delicato di un fiore,
da proteggere per sempre
con tutto il mio amore.

Auguri tesoro mio...

6 commenti:

  1. Auguri, cara... sottovoce per ciò che ho nel cuore ma con immenso affetto per quella simpatia a pelle che immediata è stata tra di noi.

    Un abbraccio.
    Mary.

    RispondiElimina
  2. Grazie Edoardo...
    Sempre attento e gentile...:)

    Costy

    RispondiElimina
  3. Mary grazie tante non serve gridare ai quattro venti basta sussurrarli dal cuore gli auguri sinceri.
    E' vero la simpatia tra noi è stata immediata, grazie perché quel giorno ti sei fermata qui nel mio umile spazio.
    Un abbraccio di serenità ti avvolga.

    Costy

    RispondiElimina
  4. ...delicati e dolci versi...come solo il cuore di Mamma sa creare...un abbraccio Costy...sempre dolce...passare da Te è un emozione ogni volta...grazie..un raggio di Sole per Te..
    Dandelìon

    RispondiElimina
  5. Grazie a te che ne condividi ogni emozione... siamo in pochi ma sono felice che quotidianamente si scambiano racconti di vita e non..
    Un sereno week end con mille raggio di sole...

    Costy

    RispondiElimina